Un sistema di comunicazione Ascom DECT può essere utilizzato anche come sistema di evacuazione e comunicare con tempestività la necessità di evacuare immediatamente uno stabile.

Grazie alla tecnologia DECT questo segnale può essere inviato in modo rapido e sicuro, diminuendo i tempi di evacuazione di una struttura.

 

Andiamo a vedere come è strutturato un segnale di allarme inviato tramite un sistema di evacuazione con impianto DECT.

INVIO GENERALE DEL MESSAGGIO D’ALLARME

L’operatore, attraverso la pressione di un tasto presente in uno dei siti predisposti per la gestione dell’emergenza (o mediante una chiamata dai terminali Dect Master), invia un messaggio prioritario generale verso i cordless Dect scegliendo la segnalazione di emergenza da inviare ai terminali.

Gli stessi visualizzeranno un messaggio sul loro display così da rilevare la specifica dell’evento. La comunicazione sarà accompagnata da un tono di avviso dedicato, diverso da quello emesso alla ricezione di una normale chiamata telefonica.

 


 

INVIO GENERALE DEL MESSAGGIO VOCALE DI EMERGENZA

Il Server si attiva immediatamente, utilizzando le sue risorse di linee per contattare in automatico gli apparecchi DECT. Alla ricezione della chiamata l’utente deve rispondere e, dopo aver ascoltato il messaggio vocale, premere un tasto per accettazione (ad esempio 0 o #).

Qualora non ci fosse risposta, la linea risultasse occupata o non venisse premuto il tasto di accettazione, il sistema provvede in automatico a richiamare ripetutamente il terminale.

L’applicazione prevede la possibilità di contattare, con la medesima procedura, anche dei numeri GSM esterni.

 


 

VERIFICA E REGISTRAZIONE EVENTI

Tramite quadro sinottico disponibile ad un indirizzo ip prestabilito, tramite interfaccia WEB (protetta da password) è possibile verificare in qualsiasi momento lo stato dei terminali in modo da rilevare eventuali terminali non collegati e, durante la procedura di allarme, rilevare lo stato di avanzamento della segnalazione attivata. In questo modo è possibile individuare chi ha ricevuto e confermato correttamente la segnalazione.

Al termine della procedura il sinottico riporta lo stato finale della segnalazione.

Tutte le attività svolte dal sistema sono tracciate, ovvero a seguito dell’attivazione della procedura di emergenza possono essere visualizzate tutte le azioni svolte, collegate alla data, ora ed esito delle chiamate.

Il sistema di gestione emergenze consente di gestire fino a 254 terminali con 120 chiamate contemporanee. Sono configurabili i terminali Master abilitati ad attivare/disattivare le chiamate di segnalazione d’emergenza.

I VANTAGGI DI UN IMPIANTO DECT

  • Lo standard DECT dettaglia la comunicazione radio tra le base stations e gli handsets
  • Con una singola base station è possibile connettere vari dispositivi DECT
  • Ciascuna base station Ascom può gestire fino ad un massimo di 8 chiamate simultaneamente
  • Bande di frequenza dedicate: 1880-1930 MHz

LOCALIZZAZIONE DECT

  • Facilita la localizzazione e la tracciabilità del personale in loco grazie all’utilizzo di handsets DECT
  • La localizzazione si basa sulla vicinanza all’infrastruttura DECT
  • Gli allarmi di soccorso sono inviati unitamente alla posizione
  • La posizione del dispositivo può essere tracciata su una mappa

PUSH TO TALK (PTT) DECT

Funzionalità simile al walkie-talkie. Consente agli utilizzatori di dare vita ad una chiamata di gruppo premendo semplicemente un pulsante.

  • Particolarmente utile in ambienti rumorosi
  • Le chiamate di gruppo sono predefinite
  • La modalità altoparlante è di default
  • Tutti i microfoni “muted” per evitare rumori di sottofondo
  • Attivazione tramite la pressione del pulsante PPT per avviare la chiamata

ALLARME DECT – Manual/Man-down/No-movement alarm

Allarmi manuali e automatizzati che aiutano a migliorare la sicurezza per i lavoratori isolati

  • “Manuale” – si attiva alla pressione di un tasto dedicato
  • “Man-down” – si attiva se il dispositivo è inclinato al di là di un angolo impostato (default 45 °) per un tempo impostato (default 7 secondi)
  • “No-movement” – si attiva nel caso il portatile non si muova per un tempo prestabilito (default 30 secondi)

Progetti

RSA ”Villa Serena”

Grazie al sistema di controllo varchi e presenza letto Neat è stato possibile dotare il centro di un sistema facile e veloce da installare, di facile utilizzo, scalabile e che non intralciasse in alcun modo il sistema di chiamata infermiera già esistente

Scopri il progetto