QSC

Marchio con quasi 50 anni di vita, QSC da sempre è capace di innovare e creare soluzioni sempre all’avanguardia.

Gli impianti QSC, per esempio, sono basati su di una struttura compatta e modulare, e il dialogo tra i dispositivi avviene mediante un cavo di rete (connettività IP).

Specializzata in amplificazione, diffusori acustici, elaborazione digitale del segnale (DSP) e Digital mixing, QSC è in grado di progettare e realizzare soluzioni di sistemi audio professionali (amplificatori, mixer digitali, diffusori, subwoofer, …) di eccelsa qualità.

L’esperienza nel settore audio di QSC, unita al know how di progettazione di Irbema, permette di creare impianti audio interconnessi, durevoli e performanti per qualsiasi esigenza.

K-ARRAY

K-array è un costruttore italiano di diffusori acustici professionali che negli ultimi anni si è imposto all’attenzione internazionale per la qualità e per la particolarità dei suoi prodotti.

La caratteristica principale di K-array è l’esclusiva tecnologia utilizzata che permette di ottenere diffusori particolarmente leggeri e compatti ma in grado di restituire elevatissime pressioni sonore con una qualità di alto livello.

Tramite un’applicazione è possibile dimensionare gli impianti di amplificazione in base alle caratteristiche del luogo (aula scolastica, club, luogo di culto, sala riunioni, negozio, ristorante, ecc.) e alle dimensioni in metri quadrati.

ECLER

Ecler è un’azienda spagnola rivolta al settore audio professionale, che opera da anni nel mercato proponendo apparecchiature per l’installazione quali mixer, microfoni, amplificatori multicanale, diffusori, ecc.

I prodotti a marchio Ecler sono progettati per durare nel tempo, mantenere il loro stato di servizio e funzionare per molti anni. Nonostante ciò le apparecchiature sono caratterizzate da un prezzo altamente competitivo.

Progetti

Palestra Rosselli | Torino

La catena di palestre Orange necessitava di un sistema audio completo, con un volume elevato e con un design che si integrasse con l’estetica degli interni dello stabile (…)

Scopri il progetto